071 720 2009

Breadcrumbs

PNRR, DIGITALIZZAZIONE ED EDILIZIA: QUALI OPPORTUNITA’?

In questo articolo sintetizzeremo le opportunità per il settore delle costruzioni derivanti dall’attivazione del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) schematizzando in 2 macroaree di intervento e 5 parole chiave di investimento i punti su cui investire da qui ai prossimi anni.

PREMESSA

PNRR, DIGITALIZZAZIONE ED EDILIZIA

LE 2 MACROAREE DI INVESTIMENTO NEL SETTORE CONTRACT

LE 5 PAROLE CHIAVE DELLA DIGITALIZZAZIONE PER LA AZIENDE DEL SETTORE CONTRACT

SCARICA LA BROCHURE SUL NOSTRO GESTIONALE PER IL SETTORE CONTRACT

 

PREMESSA

pnrr_digitalizzazione_edilizia.jpg

Nel settore dell’edilizia, delle infrastrutture e dell’impiantistica la digitalizzazione dei processi aziendali è diventata una necessità improrogabile.
Per aumentare la competitività, vengono richieste azioni tempestive e precise per quanto riguarda:
·         valutazione dettagliata dei tempi di lavoro di una commessa;
·         produrre una storicizzazione delle offerte/contratti del passato al fine di migliorare future valutazioni;
·         valutazione e scelta dei fornitori dei materiali e degli appalti esterni per la profittabilità del contratto;
·         integrazione delle risorse interne ed esterne con l’amministrazione per una più efficace rendicontazione;
·         Monitoraggio costante dei cantieri e del Supply Materials;
·         Aggiornamento dei SAL con le modifiche indotte dall’avanzamento di commessa;
·         Gestione dei contratti stabiliti con il committente.
·         Consuntivazione e raffronto di preventivi/consuntivi per analizzare il margine di guadagno.

Nel contesto attuale si stanno verificando le condizioni ideali perché le imprese vengano agevolate negli investimenti riguardanti software ed hardware, strumenti indispensabili per una gestione più precisa e puntuale di tutti gli aspetti economici.

Scopriamo perché è arrivato il momento di fare un passo importante per la digitalizzazione della tua impresa!




PNRR, DIGITALIZZAZIONE ED EDILIZIA

pnrr_nextgenerationitalia.jpg

Il 27 aprile 2021 il Parlamento italiano ha dato il via libera al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, corrispondente ad una cifra totale di investimenti pari a 222,1 miliardi di euro che verrà utilizzato per rilanciare il nostro paese.

Il 27% del Piano, articolato in sei missioni, è dedicato alla digitalizzazione e tra gli obiettivi da raggiungere vi è quello di ristrutturare gli edifici pubblici e privati, migliorandone l’efficienza energetica attraverso l’isolamento termico, gli impianti di riscaldamento e raffreddamento e l’autoproduzione di elettricità, nonché il monitoraggio dei consumi da parte degli utenti. Il traguardo fissato dall’UE è quello di raddoppiare il tasso di efficientamento degli edifici entro il 2025.

Il rilancio dell’edilizia ha il chiaro indirizzo di andare in direzione di una spiccata sostenibilità ambientale e performance antisismica, temi che daranno lavoro a tutto il settore per molti anni.

L’intenzione di investire massicciamente nel settore edile e delle infrastrutture è confermato dal fatto che anche il Superbonus 110% verrà esteso al 2023.



LE 2 MACROAREE DI INVESTIMENTO NEL SETTORE CONTRACT


pnrr_efficientamento_energetico_sismico_edilizia.png

Il PNRR prevede complessivamente 15,36 miliardi di euro a supporto dell’efficientamento energetico e sismico degli edifici e quindi il finanziamento di ristrutturazioni su larga scala di edifici
. Si prevede che investimenti potranno coprire la ristrutturazione di:
·         100.000 edifici per una superficie totale riqualificata di oltre 36 milioni di mq.;
·         410.000 mq di edifici pubblici;
·         290.000 mq di edifici giudiziari.

pnrr_infrastrutture.png

25,40 miliardi di euro sono destinati alla mobilità sostenibile e si prevede di integrare più regioni nella rete ferroviaria ad alta velocità e di completare i corridoi ferroviari per il trasporto merci, di promuovere il trasporto locale sostenibile attraverso l'estensione di piste ciclabili, metropolitane, tram e autobus a zero emissioni, compresa la costruzione di stazioni di ricarica elettrica in tutto il paese e punti di rifornimento di idrogeno per il trasporto stradale e ferroviario



LE 5 PAROLE CHIAVE DELLA DIGITALIZZAZIONE PER LE AZIENDE DEL CONTRACT


digitalizzazione_contract_workflow.jpg

Digitalizzare un’azienda significa innanzitutto gestire e ottimizzare i processi, risparmiare tempo e riallocare risorse fisiche ed intellettuali in attività più produttive. In poche parole: aumento della produttività e margini di guadagno.

Su cosa si può intervenire? Questi sono i punti chiave:

Ciclo di vita dei contratti

Le aziende del settore edile e impiantistico hanno bisogno di una gestione dei contratti intelligente e semplice. Per questo è necessario intervenire sul ciclo di vita del contratto stesso, dalla richiesta iniziale al rinnovo aumentando la capacità da parte degli operatori di mettere mano in maniera semplice e dinamica al controllo di ogni fase. Ciò consente di ridurre i costi e risparmiare innumerevoli ore di lavoro amministrativo.

Workflow

Altro tema fondamentale è la gestione efficace della documentazione, quindi di documenti tecnici, scadenze, budget, impegni, flussi di lavoro, conformità etc…una regimazione ottenibile con il Workflow Documentale.

Reportistica istantanea

L’aumento della produttività e del margine di guadagno dipende dalla capacità di analisi dei dati. Chi riesce ad interpretarli al meglio sa prendere le giuste decisioni, sia per quanto riguarda la scelta di un materiale per eseguire un lavoro di ristrutturazione, sia per quanto riguarda la scelta strategica su quale indirizzo dare all’azienda e quindi quali commesse convenga accettare. In tal senso lo strumento principale che affianca il direttore commerciale e la direzione tecnica e finanziaria è un buon software di Business Intelligence integrato al proprio gestionale aziendale che consente di analizzare i dati a disposizione per ottenere reportistica istantanea da personalizzare ad uso e consumo del rispettivo reparto (produttivo, finanziario, commerciale) e da condividere con le proprie risorse.

Preventivazione e cronoprogramma

Queste sono due parole fondamentali di cui tener conto quando si analizza una commessa e costituiscono i capisaldi su cui ragionare per impostare un capitolato d’appalto, per analizzare i fabbisogni, selezionare i fornitori, analizzare i prezzi e i tempi, pianificare e controllare lo stato di avanzamento dei lavori, gestire il magazzino per conoscere giacenze e quindi gestire la movimentazione delle merci sia in entrata che in uscita.

Grazie ad un software gestionale adeguato a queste esigenze è possibile creare velocemente preventivi, ordini e fatture seguendo la logica del lavoro quotidiano.

GUARDA IL VIDEO DEL NOSTRO GESTIONALE PER IL CONTRACT

 

Integrazione

Questo termine non può mancare nel vocabolario della digitalizzazione infatti poter collegare i reparti di un’azienda (realizzazione manufatti, magazzino, acquisti, venditi, contabilità, finanza) permette ai dati di viaggiare attraverso i processi aziendali. Qual è l’esempio più immediato? Sicuramente aumenterà in maniera considerevole la produttività e la semplicità lavorativa del reparto amministrativo laddove ogni processo venga automaticamente contabilizzato grazie a voci precompilate che descrivono le più comuni opere e attività del settore costruzioni.

Va infine considerata l’opportunità di integrare strumenti terzi (ad es. Capitolati di Appalto, Computi metrici etc. etc.) che possono essere già in uso corrente in azienda e che forniscono informazioni standardizzate già consolidate, utilizzate nel processo di preventivazione iniziale. Un buon sistema ERP che fornisce in un’unica soluzione l’accesso e l’interazione con tutti i dipartimenti aziendali può consentire consistenti risparmi di tempo nell’elaborazione e gestione dei processi ma soprattutto permette il monitoraggio di avanzamento ed il controllo delle operazioni che è critico per la buona riuscita di una commessa, il rispetto dei tempi di consegna e il controllo della marginalità prevista.




SCARICA LA BROCHURE SUL NOSTRO GESTIONALE PER IL SETTORE CONTRACT


Torna in alto